immagine non disponibile

La filiera suinicola è a Cremona

Slider

La parola a chi ha vissuto la fiera

Clicca qui

Vuoi più dettagli? Scarica i documenti

Clicca qui

PERCHE' PARTECIPARE

La Rassegna  Suinicola di Cremona rappresenta una preziosa ed efficace opportunità di confronto professionale e di sviluppo del business aziendale per tutti gli allevatori di suini. Italpig esercita un forte richiamo sugli operatori del comparto suinicolo, che a Cremona sanno di poter scoprire nuove soluzioni per la propria azienda trovando importanti occasioni di aggiornamento e toccando con mano le principali novità in ambito tecnico.

VUOI PARTECIPARE ALL'UNICO EVENTO ZOOTECNICO IN ITALIA?

Richiedi tutte le informazioni

per VISITARE

Contattaci per ricevere la tua soluzione

per ESPORRE

CHE COSA SI TROVA

Il ricco programma di eventi specialistici curato da CremonaFiere all’interno di Italpig propone una panoramica completa sui trend di settore e guarda al futuro per individuare le nuove prospettive della suinicoltura in Italia e a livello internazionale.
Incontri, seminari e workshop vengono organizzati con la collaborazione delle più qualificate associazioni di settore, che scelgono puntualmente la rassegna di Cremona per presentare progetti e avanzare proposte concrete. Inoltre, in occasione di Italpig, CremonaFiere ospita da anni la riunione della CUN (Commissione Unica Nazionale) Suini da Macello e Suinetti, un segno di centralità della manifestazione per tutto il comparto.
Nel 2018 un particolare focus è stato riservato ad alcuni temi di grande coinvolgimento per tutti gli operatori:

  • sostenibilità ambientale e benessere animale
  • vaccinazioni e biosicurezza
  • impatto delle malattie sulla produttività
  • rapporto tra nutrizione del suino, qualità e mercato
  • efficienza riproduttiva
  • allevamento biologico
  • novità fiscali per il settore

L'AREA FORUM E I VILLAGE TEMATICI

Il salone si sviluppa attorno all’Area Forum Italpig, cuore pulsante dello spazio espositivo dedicato alle aziende operanti nella filiera suinicola, una vera e propria ‘agorà’ allestita per favorire gli incontri e gli scambi tra i protagonisti del comparto.
Italpig offre ai propri Espositori l’opportunità di raccontarsi e illustrare i propri prodotti e servizi più innovativi ad un pubblico competente e motivato. Vuoi presentare una case history? Fallo da protagonista durante un tuo workshop!

L’Area Forum Italpig è una delle aree tematiche delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona: per rispondere alle diverse esigenze della community agro-zootecnica sono presenti anche Bio Village e Techno Village dedicate rispettivamente ai temi e alle novità dell’agricoltura biologica e al settore della meccanizzazione agricola e delle attrezzature per l’agricoltura di precisione.

PERCHE' ALL'INTERNO DELLE FIERE ZOOTECNICHE

Le Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona sono la sola manifestazione agro-zootecnica in Italia e una tra le più importanti al mondo. Nel 2018 le Fiere Zootecniche Internazionali hanno visto la partecipazione di:

58.132

visitatori professionali

52%

degli operatori che hanno visitato la manifestazione sono titolari d’azienda

Questo significa che Italpig è il posto ideale per incontrare i leader del settore e i decisori delle più grandi aziende italiane del comparto

PERCHÈ A CREMONA

Italpig si svolge nella zona con la più alta concentrazione di grandi allevamenti e di industrie per la trasformazione. Cremona è al centro del sistema agro-zootecnico più importante d’Europa, in grado di produrre l’80% delle carni suine italiane.

GLI SCENARI DI SETTORE

Una combinazione favorevole di costi alimentari in discesa e prezzi dei prodotti in aumento ha determinato un incremento della redditività della suinicoltura italiana (dati Crefis 9/2018). Il mercato dei suini da macello tiene per i produttori mentre la trasformazione ha risultati di segno diverso che concentrano l’attenzione sull’aumento della redditività nel mercato delle produzione non tutelata piuttosto di quella destinata la circuito DOP. Grandi potenzialità di sbocco per l’export di carni suine: in particolare le recenti aperture cinesi alla produzione italiana aprono agli allevatori italiani il mercato del primo Paese al mondo consumatore di carne suina.
I dati Ismea relativi al mercato UE confermano le buone prospettive di sviluppo: nei prossimi 10 anni la produzione aumenterà del 5,2%, così come i consumi, per cui si prevede un incremento del 8,6%.
In Italia la fase agricola del settore suinicolo vale 3 miliardi di euro, mentre l’industria dei salumi da sola fattura circa 8 miliardi.

LO DICONO GLI ESPOSITORI

“Assolutamente soddisfatti: abbiamo sicuramente raggiunto i nostri obiettivi in un contesto molto costruttivo, implementando la nostra cerchia di clienti”

“Giornate molto proficue sotto il punto di vista dei contatti: per questo vogliamo essere presenti anche alle prossime edizioni”