Contro la crisi della suinicoltura arrivano dal Mipaaf 30 milioni di euro

Al settore suinicolo nazionale, colpito da una grave crisi a seguito dell’emergenza sanitaria Covid 19, arriva dal Fondo emergenziale per le filiere in crisi previsto nel Dl Rilancio uno stanziamento di 30 milioni di euro.

“I fondi saranno suddivisi tra sovvenzioni e interventi di ammasso – ha spiegato il Sottosegretario alle Politiche agricole Giuseppe l’Abbate – mentre si è appena conclusa la gara relativa al primo bando del valore di 9 milioni di euro per acquisti di prosciutti crudi Dop da destinare alla distribuzione a favore degli indigenti”.

Lo stanziamento rientra tra le azioni previste in una più ampia strategia finalizzata a un patto nazionale di filiera proposto dalla ministra Bellanova in un recente incontro con le amministrazioni regionali, la cui istruttoria tecnica è già in corso.

In una nota del Mipaaf si legge inoltre che è in attuazione la spesa del Fondo suinicolo nazionale relativo alla campagna di comunicazione del prosciutto crudo Dop, il rafforzamento delle commissioni uniche nazionali e il potenziamento del Piano straordinario di promozione del made in Italy sia in un’ottica strategica e di sistema, sia attraverso misure straordinarie di impatto immediato per fronteggiare l’emergenza Covid19.