GAL Oglio Po: contributi per le aziende agricole in scadenza

GAL Oglio Po ha segnalato sulle pagine del proprio sito la scadenza, fissata alle ore 16.00 del 29 marzo 2019, per la richiesta di contributi legati al bando 4.1.01: Asse I, Pilastro “Qualità e sostenibilità”, Azione “Investire in qualità e sostenibilità”. L’operazione si pone l’obiettivo di stimolare la competitività del settore agricolo, garantire la gestione sostenibile delle risorse naturali e contribuire alle azioni per il clima.

L’azione mira a favorire l’adozione di pratiche agricole di qualità e di sostenibilità, per incrementare il numero di aziende che si distinguono per l’eccellenza qualitativa e che riducono il loro impatto sull’ambiente. A medio – lungo termine ciò dovrebbe ridurre l’inquinamento e migliorare l’uso delle risorse naturali in agricoltura sul territorio dell’Oglio Po. La possibilità di finanziamento comprende l’eventuale acquisto di attrezzature da minicaseifici.

L’operazione si attua sul territorio leader di competenza del GAL Oglio Po e comprendente i Comuni di Ca’ d’Andrea, Calvatone, Casteldidone, Cella Dati, Cingia de’ Botti, Derovere, Drizzona, Gussola, Isola Dovarese, Martignana di Po, Motta Baluffi, Ostiano, Pessina Cremonese, Piadena, Rivarolo del Re ed Uniti, San Daniele Po, San Martino del Lago, Scandolara Ravara, Solarolo Rainerio, Spineda, Tornata, Torre de’ Picenardi, Torricella del Pizzo, Volongo, Voltido, Acquanegra sul Chiese, Bozzolo, Canneto sull’Oglio, Casalromano, Castellucchio, Gazzuolo, Pomponesco, Sabbioneta.

  • Dotazione: 245.000 €
  • Progetti minimo-massimo: 30.000 – 150.000 €