Il programma di mercoledì 24 ottobre

MERCOLEDI 24 OTTOBRE

Seminario Nazionale

Il futuro dell’allevamento della bovina da latte:

le scelte ragionate basate sull’analisi dei dati aziendali

Ore 9.30, Sala Stradivari

Il seminario è riservato agli studenti e laureati in Medicina Veterinaria

Fornire le impostazioni di base per valutare i dati produttivi e riproduttivi delle aziende di bovine da latte, analizzarli e programmare le scelte future alla luce dell’andamento del mercato del latte e dei suoi derivati con l’obiettivo di portare il reddito utile delle aziende oltre i livelli di sopravvivenza. Indirizzare le strategie di programmazione aziendali, in termini di rimonta, benessere, alimentazione, ambiente nel breve e medio periodo.

Moderatore: MARIO FACCHI, Consigliere SIVAR

Relatori

ALEX BACH – IRTA, Spagna

CRISTIAN ROTA – Alliance Dairy Consulting, Bergamo

Programma

  • Registrazione dei partecipanti, saluto di Mario Facchi e inizio lavori

  • Il potenziale produttivo della bovina da latte: quando e come progettarlo e svilupparlo – Parte 1 – A. Bach

  • Il dato economico in allevamento: importanza e ruolo del Medico Veterinario – C. Rota

  • Il potenziale produttivo della bovina da latte: quando e come progettarlo e svilupparlo – Parte 2 – A. Bach

Organizzazione: Sivar Società Italiana Veterinari per Animali da Reddito

IPF – International Poultry Forum

I vaccini di nuova generazione in avicoltura: impiego attuale e prospettive future.

Ore 10.00, Sala Smart Agricolture

La corretta scelta dei vaccini e l’impostazione di programmi vaccinali in grado di proteggere i soggetti dalle più comuni malattie infettive sono da sempre stati uno degli strumenti più importanti per la prevenzione delle malattie nella moderna avicoltura.

Negli ultimi anni la loro importanza in tutti i settori della produzione avicola è ulteriormente cresciuta, sia per il minor ricorso alle terapie con antibiotici, sia per il grande sviluppo che la ricerca, attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie, ha dato al mercato dei vaccini in avicoltura .

Per questo motivo, è giunto il momento approfondire quali sono i vantaggi che i vaccini prodotti con nuove tecnologie già presenti sul mercato offrono ai produttori avicoli e di valutare quali prospettive future potrebbero scaturire dalle più recenti ricerche.

IPF è uno dei principali appuntamenti scientifici internazionali sull’avicoltura. Giunto alla sesta edizione, vede la partecipazione di alcuni tra i più qualificati specialisti mondiali del settore, che hanno affrontato diversi aspetti veterinari e manageriali dell’allevamento avicolo.

Programma

  • Rassegna su impiego attuale, ricerca e prospettive future per i vaccini di nuova generazionew

Guillermo Zavala, Avian Health International LLC

  • Utilizzo di vaccini ricombinanti nel mondo: esperienze in campo

Dott.ssa Greca , MSD Global Poultry Technical Director

  • Utilizzo di vaccini ricombinanti in Italia: esperienze in campo

Elisa Russo, MSD Responsabile Tecnico Italia

  • Differenziare ceppi vaccinali da ceppi di campo: nuove prospettive dal laboratorio

Jennifer Haneke, Anicon

Organizzazione: CremonaFiere

Seminario

L’innovazione digitale a supporto della competitività della filiera lattiero casearia
Ore 10.00, Sala Monteverdi

L’innovazione tecnologica e digitale è una leva strategica per aumentare la competitività e la sostenibilità del Lattiero-Caseario, settore particolarmente rilevante e trainante l’economia italiana Attraverso dati della Ricerca 2018 ed esperienze raccontate dai diretti testimoni, il tavolo Lattiero Caseario 4.0 dell’Osservatorio Smart AgriFood illustrerà le opportunità emerse dall’utilizzo di tecnologie digitali per ridurre le inefficienze di alcune procedure delle singole aziende e favorire l’integrazione dell’intera filiera.

Organizzazione: Osservatorio Smart AgriFood – Politecnico di Milano e Università di Brescia

Workshop

Acidi umici nella dieta: la chiave naturale per valorizzare e ripristinare il benessere animale.

Ore 10.00, Area Forum

Organizzazione: UAB Life Force Baltic

Convegno

La valorizzazione della materia prima latte lungo la filiera

Ore 10.00, Milk Village

Qualità, tracciabilità, sicurezza e sostenibilità sono i pilastri sui quali si basa il mantenimento del valore della “materia prima latte” nell’ambito di una filiera articolata come quella lattiero casearia.

Tecniche e tecnologie innovative concorrono con gli aspetti di marketing a determinare il livello di remunerazione di un prodotto prezioso e delicato come il latte.

Interventi

  • La valorizzazione del latte nelle diverse linee di trasformazione , Daniele Rama, SMEA

  • L’importanza dell’alimentazione e del benessere per la qualità del latte e del prodotto finale. Giovanna Contarini, CREA

  • Valorizzazione delle proteine del siero, Alice Gruppi, Università Cattolica del Sacro Cuore (Cremona FoodLAB)

  • La Creazione di valore nella filiera GRANLATTE – GRANAROLO

  • La valorizzazione della materia prima latte in Carioni Food & Health , Tommaso Carioni, Carioni Food & Health

Organizzazione: Comune di Cremona, in collaborazione con Unicatt, Smea, Politecnico, Crea, CremonaFiere, CCIAA, A2A Smart City, Crit

Workshop

Il Digitale In Agricoltura… A che punto siamo?

Ore 10.00, Cittadella della Cooperazione – Stand D01

Perché parlare ancora di agricoltura 4.0. Nel cyberspazio della tecnologia digitale l’agricoltura è presente ma sottoposta all’inserimento di nuove tecnologie. Si è partiti dalla tracciabilità della produzione fino ad arrivare all’utilizzo dell’agricoltura di precisione essenziale per cominciare a governare i primi dati digitali necessari per migliorare la produttività sia delle colture che degli allevamenti grazie al miglioramento delle informazioni per capire e predire una varietà infinita di cambiamenti ambientali. Ma nuove tecnologie si affacciano al mondo agricolo: Internet of Things e il Cloud Computing, il fattore chiave per la crescita di robot e intelligenza artificiale in agricoltura. Tutto questo porta al fenomeno dei Big Data, ovvero, elevate quantità di dati che devono essere catturati, analizzati e utilizzati per prendere decisioni. Questo incontro si focalizza ed entra nel vivo dello stato dell’arte delle applicazioni cosiddette “Big Data”, dello “Smart Farming” e identifica gli strumenti oggi disponibili con un occhio a quelli che condizioneranno il nostro futuro.

Interviene: LUCA FONTANINI (Dott. Agronomo – Formatore Business School24 del Il sole 24 ore)

Esperienze: SEMINARIO SOCIETA’ AGRICOLA di Muscoline (BS), DELLA BONA FAUSTINO S.S. Società Agricola di Gambara (BS) BARESI INNOCENTE E FIGLIO MARCO di Lonato del Garda (BS)

Organizzazione CIS

Presentazione delle delegazioni estere in visita alla Manifestazione e Country Presentations

Ore 10.30

Ogni anno, con l’obiettivo di dare sempre nuove opportunità di contatti commerciali qualificati sui mercati esteri, CremonaFiere organizza numerose delegazioni di operatori professionali dai Paesi più interessanti e con i più ampi margini di sviluppo nel settore agro-zootencnico.

Questo incontro sarà l’occasione per scoprire le delegazioni in visita quest’anno, avere notizie relative ai Paesi di provenienza, e avere contatti diretti con gli operatori.

Organizzazione: CremonaFiere in collaborazione con ICE

Seminario

Il ruolo centrale dell’agricoltura per preservare l’ambiente e il clima

Il progetto LIFE Forage4Climate.

Ore 11.00, Sala Amati

Dimostrare che con buone pratiche agricole e di allevamento virtuose per l’ambiente (- gas ad effetto serra e + riserve di carbonio nei terreni), i sistemi agricoli collegati alla produzione di latte possono essere attivi nella mitigazione del cambiamento climatico è l’obiettivo del progetto Life+ Forage4Climate. Per il settore delle vacche da latte, Forage4Climate opera in networking con altri progetti LIFE, tra questi LIFE DOP e ARIMEDA.

L’argomento scelto per il seminario è la migliore gestione dei reflui zootecnici ai fini agronomici per ridurre le emissioni in atmosfera di gas climalteranti.

Relatori

  • Il progetto LIFE+ Forage4Climate, Maria Teresa PacchioliCRPA spa, Reggio Emilia

  • Le buone pratiche agricole e le rotazioni per la produzione foraggera in Forage4Climate, Giorgio Borreani, Università degli Studi di Torino

  • La filiera virtuosa per l’uso agronomico dei nutrienti in LIFE DOP, Giuliana D’Imporzano, Università degli Studi di Milano

  • Applicazione della fertirrigazione per ridurre il potenziale emissivo dell’uso agronomico del digestato, Giorgio Provolo e Viviana Guido, Università degli Studi di Milano

Organizzazione: CRPA, Reggio Emilia

Workshop

Impiego di Colture di Servizio Agro-ecologico per la coltivazione di mais e soia in agricoltura BIOlogica (CSA-MeS-BIO) Utilizzo delle Cover-Crops nel controllo delle infestanti

Ore 11.00, Cittadella della Cooperazione, Stand D01

Il progetto, finanziato dal PSR 2014-2020 della Regione Lombardia, misura 16.2.01 (Progetti pilota e sviluppo di innovazione) con capofila COMAB SOC.COOP.AGRICOLA ha l’obiettivo di verificare gli effetti dell’utilizzo di Cover-Crops (definite anche come Colture di Servizio Agro-ecologico, CSA) nella coltivazione di mais e soia in biologico, per il controllo delle infestanti e in termini di insediamento e sviluppo della coltura da reddito e relativa resa in granella. In particolare si vuole verificare se con tecniche di terminazione alternative al classico sovescio, quali l’allettamento mediante un rullo sagomato (roller crimper) o la trinciatura, si possa creare una pacciamatura di materiale vegetale sul terreno capace di contenere le erbe infestanti modificando le condizioni di aerazione, temperatura e luminosità degli strati superficiali del suolo, oltre a costituire una barriera fisica all’emergenza delle infestanti. Collateralmente si punta anche ad ottimizzare la tecnica di semina di mais e soia successivamente alla terminazione delle CSA. La qualità nutrizionale e sanitaria delle produzioni e la sostenibilità economica dei sistemi sono ulteriore oggetto di indagine del progetto iniziato nel 2016-2017 e oggi al suo secondo anno di attività.

Interviene: LUCIANO PECETTI (Ricercatore Crea-Za Lodi)

Organizzazione: COMAB – CREA

Workshop Agribertocchi | kuhn, Jcb, John Deere – Kramer, Joskin Trailer

Ore 11.00 – Area Techno Village – Padiglione 3

Organizzazione: Agribertocchi srl

Eventi Ozolea

Stand Ozolea n° 173 Padiglione 2
11:00 – 18:00

  • 10.00 – 11.00 – Presentazione modello Ozolea – Presentazione modello Ozolea OZOLEA-MAST OZOLEA-METR

  • 11.00 – 12.00 – SSafeMILK – LatteSicuro: VERSO UN ALLEVAMENTO SENZA FARMACI Esperienze di allevatori Ozolea – BENESSERE VS CURA: LA SCELTA PIU’ PRODUTTIVA

  • 12.00 – 13.00 – INCONTRI SCIENTIFICI UNIMI: NUOVE GENERAZIONI DELLA MEDICINA RIGENERATIVA APPLICATA ALLA BOVINA DA LATTE

  • 14.00 – 15.00 – Presentazione modello Ozolea – Presentazione modello Ozolea OZOLEA-MAST OZOLEA-METR

  • 15.00 – 16.00 – SSafeMILK – LatteSicuro: VERSO UN ALLEVAMENTO SENZA FARMACI Esperienze di allevatori Ozolea – GESTIONE SOSTENIBILE DELLE CELLULE ALTE NELLE LATTAZIONI AVANZATE

  • 16.00 – 17.00 – SSafeMILK – LatteSicuro: VERSO UN ALLEVAMENTO SENZA FARMACI Esperienze di allevatori Ozolea – SOSTENIBILITA’ ECONOMICA E RIDUZIONE DELLO SPRECO

  • 17.00 – 18.00 – PRESENTAZIONE PER LE DELEGAZIONI ESTERE – NEW FARMING MODELS TO GET RID OF ANTIBIOTIC RESISTANCE

Organizzazione: Ozolea

Workshop

L’INNOVAZIONE AGRICOLA ISRAELIANA E IL SUO SUCCESSO – Un tour itinerante su soluzioni potenziali per il nostro territorio

Ore 11.30, Cittadella della Cooperazione, Stand D01

Il gruppo cooperativo di Montichiari svolgerà un viaggio tecnico formativo nei primi giorni di ottobre con l’obiettivo di trasformare l’esperienza vissuta in racconti e soluzioni potenziali per il nostro territorio… Perché tutto questo? Israele è paese dotato di scarse risorse idriche e di ambiente sfavorevole a grandi produzioni. Queste difficoltà non hanno fermato gli agricoltori della zona, al contrario, hanno saputo sviluppare nuove tecnologie per rendere i propri terreni. Il 60% della produzione agricola proviene dal

deserto e questo porta il paese a certificarlo come primato tecnologico nell’agricoltura. Non solo terreni ma anche business del latte e programmi innovativi sulla gestione dell’allevamento da latte. Una occasione per vivere indirettamente un tour tra deserti, città e aziende agricole.

Intervengono: SUJEN SANTINI (Comazoo – Vice Direttore Tecnico) VLADIMIR TRECCANI (Comab – Vice Direttore) ANDREA ANDREOLETTI (Agricam – Direttore) TOMMASO PUCCI (Cis- Coordinatore operativo)

Organizzazione: CIS

Seminario

Zootecnia digitale per il controllo dell’attività e della ruminazione: dalla rilevazione dell’estro al benessere animale

Ore 14.00, Milk Village

Il seminario è rivolto principalmente agli allevatori, nell’ambito delle iniziative informative per il progetto PSR DIM4ZOO. Si illustreranno i principali dispositivi digitali a supporto della automazione nella rilevazione dell’estro e della rilevazione di eventuali problemi di benessere animale attraverso le informazioni su movimento e ruminazione.

Programma

  • Introduzione ai lavori, Andrea Galli, CREA Centro di ricerca Zootecnia e Acquacoltura, Lodi

  • Inquadramento generale dei dispositivi offerti dal mercato, Francesca Petrera, CREA Centro di ricerca Zootecnia e Acquacoltura, Lodi

  • L’importanza della gestione dei dati nell’allevamento della bovina da latte, Rosanna Marino, CREA Centro di ricerca Zootecnia e Acquacoltura, Lodi

  • Cosa ci dicono le informazioni derivanti dai sistemi sul benessere animale, Marisanna Speroni CREA Centro di ricerca Zootecnia e Acquacoltura, Lodi

  • Discussione e chiusura dei lavori

Organizzazione: CREA Zootecnia e Acquacoltura, Lodi in collaborazione con CremonaFiere

Workshop

L’aumento dell’efficienza come risposta alla sostenibilità aziendale

Ore 14.00, Bioenergy Village

In questo triplo intervento, il dott. Gioacchino Quarta, il dott. Roberto Pozzato e l’Ing. Daniele Aspesi illustreranno come l’efficienza rappresenti il parametro che permette a qualsiasi azienda di compiere le scelte migliori per la propria sostenibilità: in stalla, in campo e negli impianti di biogas.

  • Efficienza alimentare come mezzo per la redditività aziendale in stalla, Gioacchino Quarta, nutrizionista

  • Efficienza della pianta: capacità di resistenza e resilienza della pianta e riduzione di fertilizzazione chimica, Roberto Pozzato, agronomo

  • Efficienza dell’impianto di Biogas: ottimizzazione della resa o riduzione delle materie prime?, Daniele Aspesi

Organizzazione: SOP S.r.l. – Save Our Planet

Workshop

Navigare nel mercato del latte: aspetti economici chiave

Ore 14.00, Cittadella della Cooperazione, Stand D01

L’attuale mercato del latte vive di potenziali forti oscillazioni del prezzo. Basta un lieve surplus rispetto alla domanda e viceversa per determinate rialzi e ribassi del prezzo del latte significativi. Ciò significa potenziali importanti margini di reddito ma anche di perdite. Conoscere i propri fondamentali economico-finanziari e le dinamiche economiche in cui “navigare” il proprio allevamento non è più un’opzione ma una necessita per chi vuol rimanere in questo mercato per lungo tempo.

Intervengono:

PAOLO MALIZIA (Comazoo – Resp. Settore Bovini)

CRISTIAN ROTA (Alliance Dairy Consulting – Consulente settore lattiero)

Organizzazione: COMAZOO – ITAS ASSICURAZIONI

Qualyservices: I nuovi sistemi di certificazione della qualità

Ore 14.30, Sala Monteverdi

Una certificazione funziona come un “passaporto” negli scambi internazionali, esentando il titolare dal sottoporre a ulteriori test di conformità il proprio prodotto. Oggi le imprese si stanno focalizzando a garantire al consumatore il rispetto per gli stili di vita adottati, per l’ambiente, con mobilitazione di investimenti e adozione di programmi di miglioramento e riduzione dei propri impatti, per il benessere animale e per i regimi dietetici particolari (vegetariano, “free from”, religioso). Alla luce della recente norma sull’obbligo dell’origine per il latte (e altre matrici agricole) la certificazione diventa un’opzione, non solo strategica per le aziende in tutta la filiera.

Ogni anno Qualyservices coinvolge i tecnici, gli enti di certificazione, e i responsabili della qualità delle più importanti industrie alimentari per un confronto aperto e un aggiornamento su uno dei temi più caldi del mercato food.

Programma

  • Il valore della certificazione accreditata: aggiornamenti nel settore biologico

Stefania Scevola, Accredia

  • I nuovi strumenti certificativi a supporto della Sostenibilità Agroalimentare

Enza Laretto, Agroqualità

  • Novità introdotte dall’aggiornamento (versione 8) dello Standard Globale per la Sicurezza Alimentare BRC-IFS:

a) Il nuovo protocollo di verifica, Isabella D’Adda, Certiquality

b) Le novità nei requisiti per la Food Safety, Giuseppe Bitonti, Kiwa-Cermet

  • Recall: le richieste della legislazione statunitense, Cesare Varallo, SAI Global Misurare e comunicare gli impatti ambientali: le norme volontarie a supporto, Irene Grigoletto, CSQA

  • La valorizzazione del prodotto attraverso le certificazioni di filiera

Gianni Baldini, Bureau Veritas

Organizzazione: AITA in collaborazione con CremonaFiere

Tavola Rotonda

Biocontrollo e Micorrize: sanità, sostenibilità e qualità per il mais italiano.

Incontro di aggiornamento.

Ore 14.30, Sala Amati

Nel corso del 2018, per il secondo anno, è proseguita la sperimentazione in campo sostenuta da Regione Lombardia nell’utilizzo delle micorrize per il controllo delle micotossine nella coltivazione del mais. Nel corso del secondo anno la sperimentazione ha riguardato anche la somministrazione del mais alla vacca da latte. I risultati definitivi non sono ancora disponibili ma quelli parziali insieme alle impressioni dei ricercatori possono fornire delle valide indicazioni per il futuro. L’incontro mira a fornire queste prime indicazioni agli operatori del settore.

Intervengono:

  • Amedeo Ardigò – Agricoltore, Vice presidente Libera Associazione Agricoltori Cremonesi e capofila del progetto

  • Carlotta BalconiRicercatrice responsabile Crea Bergamo

  • Gianfranco Mazzinelli – Ricercatore, Crea Bergamo

  • Carmela Tripaldi – Ricercatrice, Crea ZA – sede di Monterotondo (Roma

  • Giacomo Pirlo – Ricercatore, Crea Lodi

  • Giorgio Masoero – Accademia di Agricoltura, Torino

  • Giusto Giovannetti – CCS, Aosta

Coordina Andrea Massari, Regione Lombardia

Organizzazione: Libera Associazione Agricoltori e Crea

Workshop

Macchine giardinaggio: Eccoti la Batteria!

Ore 15.00, Cittadella della Cooperazione, Stand D01

La batteria è il progresso, lo specialista l’ha capito… e tu?”

Il giardiniere è chiamato a cambiare pelle… la batteria! Passo obbligato per sfruttare al massimo

un’opportunità ormai alle porte. Presentazione prodotti professionali sul mercato marchiati Husqvarna Battery e Bahco Battery.

Interviene: GIANFAUSTO BONFADINI (Comab – Responsabile Giardinaggio)

Organizzazione: COMAB

Dimostrazione

Produzione formaggio e yogurt

Ore 15.00, Milk Village

Un esperto casaro realizzerà una piccola lavorazione di primo sale con Yogomix, da 60 litri, mostrando la facilità di utilizzo di questa attrezzatura . Seguirà assaggio del primosale, dello stracchino realizzato con la stessa attrezzatura e dello yogurt variegato.

Organizzazione: Casearmeccanica Vicentina srl

Seminario

Valutazione sull’alimentazione dei monogastrici

Ore 15.15, Bio Village

Il progetto europeo, OK Net EcoFeed sta affrontando i punti critici dell’alimentazione per gli allevamenti biologici dei monogastrici, in particolare polli e suini. Partendo dalle conoscenze scientifiche e pratiche disponibili sulla produzione di alimenti e mangimi biologici locali, vuole creare una rete per lo scambio di informazioni tra allevatori, agricoltori, attori economici e ricercatori, per raggiungere l’obbiettivo di utilizzo di alimenti 100% biologici e locali. Soprattutto per la componente proteica oggi si fa largo ricorso all’importazione, che comporta problemi sia per la sostenibilità dell’agricoltura biologica sia per la fiducia dei consumatori.

Intervengono

  • Primi risultati del progetto europeo OK Net Eco Feed, Eugenio Papi, AIAB

  • Biologico, da nicchia a boom di mercato, Alba Pietromarchi, FIRAB

  • Rappresentante di associazione europea

Organizzazione: AIAB Associazione italiana per l’agricoltura biologica e FIRAB Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica

Workshop

I vantaggi della tecnologia EC Green Tech

Ore 15,15, Area Forum

ebm-papst, leader mondiale nella produzione di ventilatori e motori, con sede in Germania e 57 filiali in tutto il mondo, si propone nel settore agricolo e della zootecnica con ventilatori ad alta efficienza a tecnologia EC (a commutazione elettronica con inverter integrato) rappresentata al meglio dal marchio GreenTech, che accompagna il nostro logo aziendale ed è simbolo della filosofia sostenibile che caratterizza la nostra azienda già a partire dal processo produttivo. Tecnologia EC non significa solo risparmio energetico, ma anche lunga durata di vita, che si traducono nel concreto in un notevole miglioramento della qualità della vita e del benessere animale oltre che nell’aumento della produttività

Organizzazione: ebmpapst srl

Workshop

Lettiere alternative nelle stalle per vacche da latte

Ore 16,00, Milk Village

Negli ultimi anni due proposte innovative di lettiere hanno interessato l’allevamento bovino da latte. Si tratta del sistema compost barn e della lettiera stabilizzata. Il primo prevede l’utilizzo di segatura (o materiali analoghi), da lavorare regolarmente con erpice per favorirne il compostaggio e l’evaporazione dell’acqua. La seconda viene prodotta in azienda mediante trattamento aerobico in “biocella” di frazione solida separata da liquame. Le tecniche vengono proposte per migliorare il benessere animale e ridurre i costi di produzione, sono protagoniste di due Gruppi Operativi per l’Innovazione (GOI) del PSR Emilia-Romagna condotti dal CRPA di Reggio Emilia.

Interventi:

  • Compost barn: una soluzione interessante per la stabulazione delle vacche da latte, Paolo Rossi, Crpa

  • Lettiera stabilizzata: ottimizzazione dell’utilizzo di lettiera derivante da frazione solida separata da liquame, sottoposta a trattamento di igienizzazione e stabilizzazione, Andrea Summer, Università di Parma

Organizzazione: CRPA, Reggio Emilia

Workshop Agribertocchi | kuhn, Jcb, John Deere – Kramer, Joskin Trailer

Ore 16.00 – Area Techno Village – Padiglione 3

Organizzazione: Agribertocchi srl

Incontro Consiglio Regionale Confcooperative Lavoro e Servizi Lombardia

Ore 16.30, Cittadella della Cooperazione, Stand D01

Collaborazione aperta e nuove reti imprenditoriali collaborative nei settori food e agricoltura nell’ambito del Consiglio di Confcooperative Lavoro e Servizi Lombardia

Organizzazione: CONFCOOPERATIVE LAVORO E SERVIZI LOMBARDIA

Workshop

Azzerare i consumi di energia sfruttando il letame prodotto dalla stalla. Una scelta economica e ecocompatibile

Ore 17,15, Milk Village

Gli effluenti delle nostre stalle sono dei veri e propri tesori nascosti. Oggi lo sviluppo tecnologico consente ad una stalla di produrre più del doppio dell’energia che consuma, sfruttando i soli liquami e letami prodotti dagli animali. Una tecnologia alla portata di tutti, sono già 200 gli allevamenti che hanno adottato questa tecnologia tra Italia ed Europa.

Organizzazione: Biolectric Italia