Workshop con Kees de Koning, Manager Dairy Campus – Wageningen UR

All’Agrinnovation Summit delle Fiere Zootecniche Internazionali 2018 arriva anche uno dei massimi centri di ricerca a livello mondiale dedicati all’agro-zootecnia. Il 26 ottobre dalle ore 14.30 alle 15.30 nella Sala Consiglio di Amministrazione CremonaFiere si terrà infatti il seminario Sustainable dairy farming: smart farming & sensor technology will be key con il relatore Kees de Koning,  Manager Dairy Campus – Wageningen UR.  Il seminario è a inviti e a numero chiuso e si tiene in lingua inglese.

Negli ultimi 50 anni la produzione di latte è raddoppiata, tuttavia nella maggior parte delle aziende agricole le differenze tra le vacche ad alto e basso rendimento sono ancora considerevoli. La produzione di latte è fortemente correlata alla genetica e all’alimentazione, ma anche alla gestione dell’alimentazione. La miscelazione incoerente del mangime, i regimi di alimentazione sbagliati, la qualità dell’acqua, il comportamento dell’animale e fattori ambientali come il calore possono influenzare l’assunzione di mangime in larga misura.

Negli attuali grandi ambienti di produzione, la gestione delle attività quotidiane sta diventando una sfida sempre più grande. In tali fattorie l’allevatore gestisce la  media delle vacche, non la singola. In molti casi viene registrata la produzione di latte individuale, ma non si conoscono altre caratteristiche come per esempio quanto una singola vacca stia mangiando, quanto si sta muovendo, quale sia la temperatura corporea e così via. Quindi, come gestire la singola mucca in grandi branchi? Questo è ciò che viene spesso chiamato Smart Farming. Una combinazione di utilizzo delle macchine collegate alla tecnologia dei sensori e della mucca, capaci di misurare le caratteristiche dei campioni di latte provenienti da singole vacche come latte sfuso, aggiungendo informazioni esterne sulla qualità del foraggio, in modo intelligente per combinare tutti questi aspetti nella gestione quotidiana degli allevamenti.

I dati creati in questo modo possono essere trasferiti con soluzioni intelligenti per gestire sia l’intero allevamento che le singole vacche. In questa masterclass verranno discussi in modo approfondito gli ultimi sviluppi e le sfide.

Kees de Koning è uno scienziato senior presso la Wageningen University & Research e dal 2011 ricopre la carica di amministratore delegato di Dairy Campus, il centro di ricerca, innovazione e istruzione internazionale olandese, situato a Leeuwarden, nei Paesi Bassi. Dairy Campus fa parte della Wageningen University & Research. Il Dairy Campus fa parte del cluster nazionale Agrifood ed è collegato anche con altri cluster olandesi come Food Valley Wageningen, Water Campus Leeuwarden e il Sino Dutch Dairy Development Center a Pechino – Cina. Kees de Koning ha oltre 35 anni di esperienza in ingegneria agricola, tecnologia di mungitura, mungitura robotizzata, qualità del latte, gestione agricola sostenibile, agricoltura intelligente, tecnologia dei sensori, qualità e tecnologia alimentare. È inoltre membro del comitato permanente per la gestione agricola della Federazione internazionale del latte (IDF), direttore del Centro di prova olandese del Comitato internazionale per la registrazione degli animali (ICAR) e presidente del comitato direttivo del Centro per lo sviluppo del latte di Sino (SDDDC) a Pechino.